domenica 29 giugno 2014

Peperoncini piccanti in olio d'oliva.





La prima conserva di peperoncini piccanti non si scorda mai.
Sì, non si dimentica, soprattutto se, nella vostra totale inesperienza ed ingenuità, non avrete pensato di indossare un paio di guanti da cucina, prima di iniziare a prepararla.

Fate attenzione! I peperoncini sono infidi. Non vi danno subito il tormento: non appena li avrete aperti e avrete cominciato a lavorarli con le vostre manine, non sentirete subito il bruciore. Per questo continuerete a lavorare, prima di rendervi conto di quello che vi aspetta. 
Una volta che la capsaicina (il principio attivo che rende piccante il peperoncino) sarà entrata in contatto con la pelle delle vostre mani, potete stare sicuri di contar tutte le stelle del firmamento. Il bruciore vi accompagnerà per diversi giorni!


Ingredienti 

Peperoncini piccanti (una quindicina di medie dimensioni)

Sale grosso

Spicchio di aglio tritato

Olio E.V.O. (extravergine di oliva) 


Preparazione

Dopo aver indossato i guanti da cucina, lavate i peperoncini e asciugateli per bene.
Tagliateli quindi a rondelle molto piccole. 
I semi possono essere tolti ma anche lasciati: dipende dai gusti.
Mettete in una ciotola i peperoncini tagliati e ricopriteli con sale grosso, avendo cura di girare varie volte e far aderire bene il sale. 




Aggiungete, mescolando, l'aglio tritato.
Ponete ora il composto, così ottenuto, in un colino. Ricoprite con carta da forno e mettete sopra un peso (un pesante ferma-carte o altro). Posate il colino in un vassoio che possa contenere l'acqua che uscirà dai peperoncini così pressati.




Lasciate riposare per una notte.
Il mattino seguente, dopo aver fatto bollire per bene il recipiente che avete scelto per la conserva in maniera da sterilizzarlo, togliete il peperoncino dal collino, adagiatelo su carta da forno e togliete il sale, come meglio potete, aiutandovi con un pezzetto di carta da cucina (ce li avete ancora i guanti?!). Non riuscirete a toglierlo tutto, ma cercate di fare del vostro meglio. Quel sale potrebbe capitare inevitabilmente sotto i vostri denti.
Mettete ora i peperoncini nel vasetto e versatevi dentro l'olio che dovrà ricoprire per bene tutto.






Chiudete il vasetto con l'apposito tappo, ponetelo in una pentola piena d'acqua e portate ad ebollizione. Lasciate sul fuoco per mezz'ora, quindi spegnete e fate raffreddare il vasetto nell'acqua di cottura.
Controllate infine di aver ottenuto il sottovuoto.